giovedì 22 novembre 2007

Ad esempio c'è una mia amica che odia i ragni
















Ho trovato questo interessante test di ingenua sociologia nel sito superdickery.com, una vera miniera di curiosità dal mondo dei comics americani. Non è specificato nè su quale albo sia stato pubblicato, nè in quale anno. Entriamo un poco nel dettaglio. Viene chiesto (in quello che, dalla A iniziale, possiamo ritenere solo il primo di una serie di quesiti) di esprimere il proprio grado di apprezzamento per una serie molto eterogenea di item. Le possibili risposte, con dispendioso impiego di punti esclamativi, sono: "Ugh! Non mi piace", "Um! Mi piace!", "Così-così! Tiepido", "Non ne penso niente! Vuoto".
Questo è invece l'elenco degli item sottoposti a giudizio:
  • Alligatori
  • Battisti
  • Cavolo
  • Cattolici
  • Polizieschi
  • Stranieri
  • Indiani
  • Ebrei
  • Musica da capelloni
  • Negri
  • Ragni
A pensarci bene, l'espressione più inquietante è "Musica da capelloni", che data inevitabilmente il test non ai bui anni trenta, ma perlomeno alla metà degli anni sessanta, ai giorni immediatamente seguenti alla British invasion e alla Beatlemania. A quarant'anni di distanza è naturale trovare ridicola una tanto sfacciata ostentazione di intolleranza, per di più resa surreale da alcune presenze incongruenti. Qualche sera fa mi sono però trovato a discutere con un mio coetaneo accanito sostenitore della teoria del complotto sionista. Proprio ieri, una mia allieva di tredici anni, in una scheggia di conversazione originatasi da alcune considerazioni sull'Otello, ammetteva invece candidamente di trovare sgradevoli le coppie miste. Dite un po', sinceramente, vi piacciono gli alligatori?

1 commento:

prufessore ha detto...

ma quale CAVOLO di risposta una qualunque persona sana di mente potrebbe dare a CABBAGE?!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...