mercoledì 12 dicembre 2007

Ascoltando gli Okkervil River a casa durante il Natale
















Il concerto degli Okkervil River di qualche settimana fa al Circolo degli Artisti è stato uno dei migliori del 2007. Grande energia, canzoni solide (molte tratte dal recente album, The Stage Names, una delle cose migliori uscite quest'anno), commovente generosità nel proseguire sgolandosi in versione acustica dopo i ripetuti black out.
Sul loro sito, confermando ancora una volta la propria attitudine verso il pubblico, hanno appena postato uno splendido regalo di Natale ai propri fans, Golden Opportunities. Il disco, disponibile gratuitamente in due formati audio, con artwork e liner notes, è una bella raccolta di otto cover eseguite dal vivo nell'ultimo tour, con in più il brano inedito Listening To Otis Redding At Home During Christmas. Questa è l'intera tracklist:

1. APRIL ANNE (John Phillips)

2. SIMON SMITH AND THE AMAZING DANCING BEAR (Randy Newman)

3. I WANT TO KNOW (Charles F. Olsen/Ed Sanders)

4. DO WHAT YOU GOTTA DO (Jimmy Webb)

5. I CAME HERE TO SAY IM GOING AWAY (Serge Gainsbourg/Trans. by W. Sheff)

6. THE BLONDE IN THE BLEACHERS (Joni Mitchell)

7. ANTARCTICA STARTS HERE (John Cale)

8. LISTENING TO OTIS REDDING AT HOME DURING CHRISTMAS (Will Sheff)

9. SOLO (Sandy Denny)



MP3 Okkervil River - Golden Opportunities

3 commenti:

Luca ha detto...

anche io ho avuto l'occasione di assistere al concerto dei baskerville river. la mattina dopo mi sono svegliato con un fastidioso mal di testa. quel concerto è tuttavia memorabile per alcune cose. le magliette della band e la copertina erano incredibilmente superiori dell'evento in se, sfido qualsiasi essere umano a discernere i vari pezzi che quella sera vennero performati. il cantante ad un certo punto iniziò a suonare la chitarra in un modo stranissimo, come se stesse cercando qualcosa per terra, la classica posizione di chi suona la chitarra cercando le lenti a contatto. e in effetti stava davvero cercando le sue lenti invano visto che il pezzo successivo lo suonò inforcando un bel paio di occhialoni nerd da miope!!
usate il peer to peer per la musica!! compratevi solo le magliette dei "baskerville" river

prufessore ha detto...

disapprovo fermamente l'opinione del signor Luca.
E' vero, l'audio non aiutava - anche prima che saltasse l'impianto - ma le canzoni degli okkervil river non sono affatto tutte uguali e sono musica vera, densa e comunicativa.
ciò non toglie che il cantante è effettivamente molto miope e, seriamente, ritengo abbia un po' faticato a entrare nei pezzi iniziali. Ma il Circolo non aiutava e poi, comunque, si è ripreso degnamente.
Detto ciò, vado subito a scaricare l'ultimo regalo che ci hanno fatto!

luca ha detto...

caro signor prufessore, pur non conoscendola di persona, immagino che lei sia un uomo di mondo. avrà quindi perfettamente inteso l'intento goliardico del mio precedente intervento. non volevo denigrare in alcun modo gli okkervil river. sono stato poco fa sul loro sito ed ho potuto verificare di persona che quanto detto dal signor bassotti, tenutario di questo blog, è conforme al vero.
ciò non toglie, e su questo sarà d'accordo con me, che l'audio del circolo era di pessima qualità.
il mio invito all'uso del peer to peer resta immutato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...