giovedì 5 maggio 2011

Robbie Robertson prevede il passato, con Clapton, Winwood e Reznor


















“Quando la notte era giovane avevamo dei sogni, credevamo di potere cambiare il mondo e fermare la guerra. Non si era mai visto niente del genere”. Il testo denso di rimpianti e di malinconia di When The Night Was Young rivela chiaramente quanto sia fuorviante il riferimento alla chiaroveggenza del titolo nuovo album di Robbie Robertson, How To Become Clairvoyant.

A Robertson non interessa tanto prevedere il futuro, quanto rileggere il passato, vero protagonista di questo disco. Si tratta di un ritorno ormai inatteso, visto che...
[CONTINUA]

Robbie Robertson - The Right Mistake

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...